martedì 23 ottobre 2007

TRAGICOMICO PALCOSCENICO DI ANIME

Guardavo il mare
sospirare affannosamente
le ultime note
di un'armonia ormai sopita...
Il caldo sangue creolo sembra
prosciugarsi
in quest'arena dove pallide ombre
vagano sussurrando
misteriosi nonsensi...
mi siedo,
in silenzio,
al mio posto...
Aspetto che lo spettacolo inizi...
Mostratevi anime inquiete
chè forse nella vostra angoscia
scorgerò la mia...
bianca e pallida inconsistenza
di cose morte...
A.M.

Consigli,impressioni sono gradite...

2 commenti:

Tinker Bell ha detto...

E' un'emozione quel che mi/ci hai dato con questa poesia. E io ti ringrazio a nome mio e di tutti quelli che si assoceranno =)

mcbinda ha detto...

1)mi associo a tinker bell nel rendere omaggio alla tua creatività
2)ti do il benvenuto,non come padrone di casa del Cabo(del quale nessuno può veramente dirsi,padrone,come nessuno può dirsi padrone di niente)ma come entusiasta fruitore e, in minima dose, collaboratore di questa isola al limite dell'occidente.