martedì 13 novembre 2007

Baby

Un tubo di ottone,
mani grondanti di Blues,
l'indice piatto sul manico e l'anulare in bilico tra le dita.
L'equazione è facile:
Uno...quattro...cinque
scivolare continuare a scivolare.
Un missisipi nero di malinconia corre tra campi bianchi di cotone

-labbra cotte dal sole piangono strani frutti-
Pause nere e ritmi tagliati.
Blues per le gonne che si alzano sotto i portici,
Blues per i latrati di un cane,
Blues per le acque stagnanti.
Armonici......
Prego abbassare il volume in uscita.


K.M.

2 commenti:

Niko ha detto...

Un mississipi di malinconia, che io leggo e rileggo e vedo il Po, e campi di grano al posto del cotone.
Mi sembra sempre che si parli del là, per indicare alla fine la nostra via emilia, ed è meglio così.
Bellissima poesia Baby

Annalisa ha detto...

Bello. davvero.